SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 49,90 €
Cerca
Close this search box.

Il sacco notte per la routine del sonno

La routine del sonno è una delle chiavi della serenità dei bambini e anche dei genitori e l’indossare il sacco notte con costanza riporta immediatamente il bebè alla tranquillità della nanna.

Sacco notte come amico, sacco notte come alleato per ogni bambino per riposi sereni.

Ma come scegliere quello più idoneo al nostro bambino/a? Picci propone un assortimento di sacchi notte molto vasto e che nel corso delle presentazione delle nuove collezione è andato sempre più a implementarsi.

La routine del sonno è una delle chiavi della serenità dei bambini e anche dei genitori e l’indossare il sacco notte con costanza riporta immediatamente il bebè alla tranquillità della nanna. La struttura stessa del sacco infatti tende ad avvantaggiare la serenità del bambino.

Le cerniere a scorrimento soft fanno in modo che il cambio del pannolino durante la notta sia più pratico e crei meno disturbo possibile alla nanna. Dunque con un semplice gesto si potrà effettuare il cambio senza particolari traumi o risvegli improvvisi e destabilizzanti.

Tanti stili e tante caratteristiche diverse per un unico scopo: il riposo e la nanna del bebè.

I tessuti utilizzati, provenienti da filiera controllata, sono selezionati in base a standard qualitativi molto elevati e si può scegliere tra cotone, cotone organico o mussola sempre di cotone organico. La selezione di tessuti idonei consentirà di mantenere costantemente asciutta la pelle del bebè se integrata da un corretto abbinamento di capi di abbigliamento (body e tutine).

Altro aspetto fondamentale sarà l’individuazione del grado di pesantezza dell’imbottitura (TOG) selezionato in relazione alla temperatura della stanza.

TOG: come scegliere il sacco notte più indicato per il tuo bebè

I TOG (indice di calore) sono essenzialmente due e sono riconducibili ad un utilizzo invernale o ad uno estivo del sacco stesso.

Con il TOG 2.2 (max 2.5) si indica quel sacco studiato proprio per i mesi autunnali o invernali, imbottito come un piumetto (o in fibra o in ovatta di bambù a seconda delle collezioni) foderato al suo interno o da mussola o da soffice jersey.

Di contro, con TOG 1.1 si indica un sacco prettamente leggero, definito appunto “light” che non riporta nessuna imbottitura interna ma due strati di tessuto. Nella sostanza è come se il bebè fosse coperto da un copripiumino.

Di fondamentale importanza è il corretto abbinamento dell’abbigliamento da nanna (Picci con la collezione Dili Best Natural propone un vasto assortimento di abbigliamento newborn studiato appositamente per la nanna) con il sacco notte, considerando appunto la temperatura della stanza da letto.

  • Se la temperatura è oltre 24°C si consiglia di indossare: Sacco notte TOG 1.1 abbinato al body a manica corta.

Il corretto abbinamento tra TOG, temperatura della stanza e abbigliamento consono consentiranno una libera circolazione dell’aria ed eviteranno dunque il riscaldamento eccessivo del corpo. Dobbiamo infatti sempre ricordarci che i bambini hanno una percezione del calore inferiore al massimo uguale a quella degli adulti, tendono dunque a sudare molto più di noi.

Cerchiamo quindi di evitare un estremo appesantimento del neonato, rischieremmo il surriscaldamento ed eccessiva sudorazione.

Misura: quale scegliere per il mio bambino/a ?

Le misure principali sono sicuramente la 0/6 mesi (cm 70), la misura allungabile 0/6-24 mesi (cm 70/90) e la 6-24 mesi (cm 90).

Visto il successo ottenuto, nelle ultime collezioni è stata introdotta anche la misura MINI, appositamente studiata per neonati piccoli o prematuri 00-2 mesi (cm 55).

Un particolare degno di nota è la presenza in ciascun sacco di coprizip antigraffio e di chiusure doppie nel giromanica per consentire un adattamento di circonferenza durante la crescita del bambino.

Colori, modelli, tog, misure… un universo di soluzioni per una nanna serena e confortevole.